Il problema:

Muffa in casa, umidità e sgradevoli effluenti, si accumulano quotidiamamente, compromettendo la salute dei nostri cari. Vivere con la muffa in casa comporta un serio pericolo di reazione allergica acuta o cronica a polveri organiche contenenti funghi oppure infiammazioni polmonari che possono portare a malattie fortemente debilitanti (per esempio: Asma, Alveolite Allergica Estrinseca, ecc.)

La muffa in casa è un organismo vivente molto coriaceo ed è in grado di sopravvivere a svariati prodotti definiti “antimuffa” e ripresentarsi periodicamente più forte di prima. Non si tratta di un semplice problema estetico. La muffa in casa può formare colonie fungine con elevati livelli di tossicità anche in funzione dell’estensione dell’infestazione e del tipo di specie.

La muffa

Un agente inquinante che merita un approfondimento particolare è la muffa. A differenza di altre fonti patogene, per eliminare la muffa in casa non basta solo arieggiare i locali, pensando di aver ripristinato le condizioni igenico-sanitarie originali. La muffa è un organismo vivente e deve essere rimossa seguendo protocolli complessi e ben specifici per poter essere debellata; altrimenti (come purtroppo di consuetudine), viene solo temporaneamente messa a riposo o peggio, stimolata a reagire nocivamente.

L’aspetto visibile è solo la punta dell’iceberg. La presenza diffusa delle muffe più pericolosa è spesso invisibile in quanto nascoste all’interno dell’intercapedine, nell’isolamento, sotto il pavimento, sopra il soffitto; spesso è percepibile come traccia olfattiva e rintracciabile definitivamente con una campionatura d’aria effettuata dallo specialista.

Inoltre bisogna studiare bene la natura di questi microorganismi che sono veri artisti di sopravvivenza, radicati con le loro ife sottilissime nell’intonaco ad una profondità notevole. Come i funghi che si trovano nel bosco, la „pianta“ sta ben nascosta nel terreno e solo il „frutto“ è visibile, le spore con macchie colorate, stanno in superficie. Essendo la muffa un organismo biologico, è soggetta a stress, quindi un attacco da parte nostra per rimuovere la muffa in casa, stimolando la superficie con liquidi o panni, automaticamente provoca una risposta di un lancio violento di spore come difesa.

Se presenti le condizioni, purtroppo la muffa in casa germina anche in sole 24h. Fondamentale quindi prevenirne la proliferazione mantenendo un microclima con valori di umidità in casa limitati, qundi adottando una strategia di deumidificazione degli ambienti. Per un approfondimento vai alla pagina Ricambio Aria.

Sul blog trovi un approfondimento sui rischi per la salute da esposizione alla muffa.

umidità-ambientale-condensa-su-finestra-e-muro-favorendo-formazione-della-muffa-ventilaria
inquilino-osserva-muffa-tossica-nascosta-dietro-i-pensili-della-cucina-ventilaria
angolo-di-casa-con-muffa-nascosta-sotto-battiscopa-ventilaria

Le cause

Muffa in casa, umidità e cattivi odori sono molto frequentemente indicatori di un tasso di ricambio d’aria non ideale, con conseguente accumulo di sostanze nocive negli ambienti in cui trascorriamo gran parte della nostra giornata.

Altre volte, errori costruttivi o danneggiamenti occasionali, possono essere i fattori che compromettono le caratteristiche fisiche dei materiali che compongono l’involucro edilizio; andando a generare concatenazioni negative.

In particolare l’umidità prodotta dall’uomo e la condensa sui muri sono entrambi concause. Il vapore, a contatto con ponti termici (superfici fredde, es. T≤12°C), condensa e bagnando la superficie crea le condizioni per lo sviluppo di alghe e muffe.

Sul blog trovi un elenco dettagliato su altre fonti di inquinamento indoor e gli inquinanti specifici.

La soluzione

La mossa vincente per eliminare la muffa in casa è un intervento di risanamento da muffa da parte di un artigiano esperto in grado veramente di togliere la muffa dai muri in modo definitivo e in totale sicurezza per chi opera e per gli altri inquilini.

L’esperto per riqualificazione da muffa è un profilo professionale valorizzato dai protocolli tedeschi ma che in Italia non ha ancora un percorso ben definito di formazione e riconoscibilità.

La muffa in casa è un problema diffuso con soluzioni confuse. Per eliminare la muffa in casa bisogna identificare prima le cause che hanno originato il fenomeno ed eliminare le stesse. L’infestazione biologica va risanata comprendendo la struttura della muffa (che non é solo in superficie!) seguendo dei protocolli precisi. Se la muffa appartiene alle sei o sette specie particolarmente tossiche, le misure seguiranno un protocollo più rigido. Seguirà un controllo finale per verificare l’assenza di spore nell’ambiente. L’approccio è scientifico, ma anche pragmatico perché ogni caso di muffa è unico e da considerare a se stante.

Proponiamo una soluzione definitiva e approfondita per il seguente motivo: La muffa può compromettere gravemente la salute, in particolare di bambini piccoli, persone anziane o chi ha già problemi respiratori.

medico-ambientale-analizza-disco-di-petri-al-microscopio
muffa-nera-Aspergillus-Fumigatus-illustrazione-3D-di-muffa-in-casa-ventilaria
rimozione-della-muffa-in-casa-fai-da-te-ventilaria

Dopo un sopralluogo gratuito per costruire un quadro della situazione dettagliato ed esserci confrontati con la committenza per capire le sue esigenze, possiamo indicare, anche per livelli progressivi, strategie sicure per eliminare la muffa in casa.

L’aria è il nostro alimento più importante (ne assumiamo fino a 30 kg al giorno), è bene riconoscere la Qualità dell’Aria Indoor come fattore fondamentale per la salute!